Paolo Mazzanti - Photography

The APPROACH (2)

di Victor De Circasia

Il legame tra natura e realtà è essenziale per Mazzanti. Egli racchiude un ideale che si basa sulla sua abilità di far leva sul formato dell’immagine, di aumentare la tensione e di farvi entrare all’interno di un’opera d’arte.

La meticolosa documentazione delle sue immagini in varie fasi e la loro visione d’insieme sono cosparse e disseminate di simboli. Il suo lavoro consiste in un accumularsi di precise informazioni che ci raggiungono ad ogni livello. Un intenso regime di studio caratterizzato molto spesso dall’impegno necessario per esprimere la natura col mezzo fotografico.

Egli ha l’entusiasmante missione di introdurci verso le nuove immagini che riconosciamo nel contesto familiare della natura. È eccitante vedere queste fotografie che hanno a che fare con strutture ed esempi fotografici che sono, almeno teoricamente, quasi dati per scontati da noi. Le sue fotografie hanno un importante contenuto sensoriale al di là della comune frustrata rappresentazione tecnologica.

La prima cosa che cerca nella natura è di determinare che genere di visione-ideale o simbolo gli riserva il soggetto. Con il suo modo di vedere egli riesce a ritrarre e comunicare queste sfide.

Mazzanti si presenta con la sicurezza dell’esperienza, data da molti anni di ricerca; uno standard elevato di competenze tecniche contemporanee; il preciso posizionamento dell’opera da fotografare e ovviamente un progetto; ma è anche consapevole della costante battaglia che nasce dal definire il suo lavoro all’interno dell’arte fotografica.

La strategia per creare le sue fotografie consiste nell’ottimizzare il controllo sull’elemento e nel formulare attente valutazioni tecniche, come in un ambiente di laboratorio; ma per tutte le caute osservazioni e considerazioni umane quando si scatta (come lui stesso fa notare) la natura si riserva l’ultima decisione. Ricadiamo di nuovo sulle intangibili valutazioni di composizione, valutazione del colore, strutture ecc. I suoi scatti sono un costante lavoro investigativo dalle sue lunghe passeggiate. Egli è in grado di giudicare la struttura, la proiezione visiva di una nuova immagine o l’effetto del tempo sull’ambiente.

“Vorrei condividere la visione del paesaggio, le immagini e gli elementi presenti nella natura che mi motivano, ma voglio anche sentire un certo tipo di vibrazione nell’aria quando giro per la campagna in cerca di un luogo o quando porto i materiali in laboratorio per controllare esposizione, colore o forma.”

Le sue opere suggeriscono un uomo guidato dall’amore per la natura e che spera sempre di offrirci con le sue fotografie un approccio alla essenzialità degli elementi. Egli vuole mostrarci una visione che ci renda più sensibili emotivamente alla sua rappresentazione della natura. Il cosmo ha una struttura a noi nascosta e le scoperte del nostro ambiente sono per noi fonte di entusiasmo. Le fotografie di Mazzanti rappresentano un nuovo modo di osservazione della fotografia; noi siamo i protagonisti in un incontro familiare che non ha fine. Le sue immagini rappresentano un incontro con elementi a noi cari che dimostrano il fatto che siamo visitatori dell’universo.

Dovremmo uscire là fuori come Mazzanti: con la voglia di sperimentare cosa significa essere vivi e in contatto con la natura. “A sense of Approach”.

copyright © Paolo Mazzanti